Pagine

sabato 26 novembre 2016

I: Un incontro sul verde urbano



CITTADINI AREA FIORENTINA

UN INCONTRO SUL VERDE
URBANO
Iniziative e contaminazioni culturali nell'Oltrarno
Visualizza questa email nel tuo browser
Stai ricevendo questa mail perchè sei legato a Cittadini area fiorentina. Si prega di riconfermare il proprio interesse nel ricevere mail da noi. Se non desideri ricevere più email, puoi cancellarti qui

Questo messaggio è stato inviato a rete@territorialmente.it da newsletter@cittadiniareafiorentina.eu
Via Antonio Scialoia, 55, Firenze, FI 50132, Italy


Cancellati da tutte le mailing listCancellati | Gestione Sottoscrizione | Inoltra Mail | Segnala Abuso

mercoledì 23 novembre 2016

Firenze, 1 dicembre


martedì 22 novembre 2016

Un archivio ritrovato




CITTADINI AREA FIORENTINA

UN ARCHIVIO RITROVATO

Per chi ama Firenze e l'architettura del Novecento ecco la presentazione di

un' interessante ricerca


Visualizza questa email nel tuo browser
Stai ricevendo questa mail perchè sei legato a Cittadini area fiorentina. Si prega di riconfermare il proprio interesse nel ricevere mail da noi. Se non desideri ricevere più email, puoi cancellarti qui
Questo messaggio è stato inviato a smorozzi@libero.it da newsletter@cittadiniareafiorentina.eu
Via Antonio Scialoia, 55, Firenze, FI 50132, Italy


Cancellati da tutte le mailing listCancellati | Gestione Sottoscrizione | Inoltra Mail | Segnala Abuso

Firenze, 26 novembre

sabato 19 novembre 2016

Firenze No Tunnel Tav

Martedì 22 novembre 2016
dalle ore 15.30
PRESIDIO
davanti alla sede della Regione in via Cavour 4
durante la seduta del Consiglio Regionale


Il progetto di sottopasso ferroviario, che pareva dovesse essere abbandonato, conosce invece una nuova giovinezza grazie alle lobby del cemento e ad una politica cieca e ingorda.
Per questo dobbiamo richiamare l'attenzione su questo progetto che è dannatamente inutile, pericoloso e dannoso.
Invitiamo tutti a partecipare!

giovedì 17 novembre 2016

INVITO STAMPA - 'Arrivano i NOstri' con Montanari, Ovadia, Grassi, Marson, De Zordo, Tarpino e Marson.


---

---

INVITO STAMPA

Martedì 15 novembre dalle ore 12,30
presso il gruppo consiliare 'Firenze riparte a sinistra', in Palazzo Vecchio al secondo piano, lato uffici
il Capogruppo Tommaso Grassi insieme agli altri rappresentati delle associazioni organizzatrici degli eventi sarà presente per fornire maggiori dettagli sui due eventi.
---
---

Passo 4: e il pié di pagina?

Cambia il contenuto del footer nella pagina di Impostazioni di MailPoet.

Firenze, 25 novembre

DOMANI al Festival dell'Economia Civile (a Campi) - Workshop sulla RIGENERAZIONE URBANA



Firenze giornata sulle economie alternative e sostenibili





_______________________________________________________________________
Mostra Evento "Salviamo Le Apuane" 
Economie Alternative e Sostenibili, sabato 19 novembre dalle ore 16, Limonaia di Villa Strozzi, Firenze

Sabato 19 novembre a partire dalle ore 16,  all'interno della mostra evento "Salviamo le Apuane", è in programma una giornata dedicata alle Economie Alternative e Sostenibili.
Alle ore 16  l'incontro "Movimento di Movimenti", una riflessione tra movimenti che operano su vari territori, per ristabilire un nuovo rapporto tra città/campagna/montagna, per creare un luogo di discussione e confronto. Sono invitati a partecipare comitati, movimenti, GAS (gruppi di acquisto solidale e tutte quelle realtà che si stanno attivando su queste tematiche. A cura di Eros Tetti (Salviamo le Apuane) e Niccolò Matellini (Radio Cora)
Il programma proseguirà con l'incontro alle ore 18 "La rinascita economica scende dalla montagna", Ecomuseo delle Alpi Apuane e Società dei Territorialisti presenteranno:
Intervengono: 
  • Professore emerito Alberto Magnaghi Presidente della "Società dei territorialisti"  
  • Dottor Fabio Baroni Direttore del neonato Ecomuseo delle Alpi Apuane
  • Dottor Fausto Ferruzza Coordinamento Apuano "Un Manifesto per le Alpi Apuane".
A seguire cena buffet di finanziamento a cura di FAIRMENTI a base di prodotti apuani delle aziende agricole della rete di "Salviamo le Apuane", costo €18 (13€ studenti e 10€ bambini), prenotazione al 3403678469 oppure scrivendo a info@salviamoleapuane.org
La mostra è patrocinata dal Quartiere 4 del Comune di Firenze e ha l'adesione delle principali associazioni ambientaliste: CAI, FAI, Legambiente, WWF, Italia Nostra, Rete dei comitati per la difesa del territorio, Società dei Territorialisti. I comitati Salviamo le Apuane, Salviamo le Alpi Apuane, l'associazione Fairmenti e Radio Cora
Per info e contatti:

 Sent with Mailtrack

Follonica, 14 novembre

giovedì 10 novembre 2016

Scarlino: Assemblea lunedì 14 novembre



Comunicazioni dal Comitato per il No all'inceneritore di Scarlino
View this email in your browser

Comitato per il
No all'inceneritore
di Scarlino

Ciao Claudio,

 Assemblea del Comitato del NO all'Inceneritore di Scarlino.
Lunedì 14, ore 21 locali del campo di atletica della 167 ovest, Follonica.

Con ordine del giorno:

 
  1. Valutazione impatto della riforma costituzionale sull'azione del Comitato
  2. Cena sociale di autofinanziamento
  3. Situazione ricorso TAR
  4. Varie
     
  
PER MAGGIORI INFORMAZIONI VISITA IL NOSTRO SITO










mercoledì 9 novembre 2016

Franco Berardi Bifo parla del suo ultimo libro: L'anima al lavoro. In Polveriera il 17 novembre


Il laboratorio
perUnaltracittà
vi invita all'incontro
L'anima al lavoro
nuove forme di alienazione e
nuove prospettive politiche

introduce
Gilberto Pierazzuoli

Franco Berardi Bifo
saggista - filosofo – agitatore culturale
dialoga con

Ilaria Agostini
giovedì 17 novembre - ore 17

La Polveriera Spazio Comune
Via San Gallo / Via Santa Reparata
 Firenze



Lucca, 10 novembre

Firenze, dal 12 novembre

ReTe dei Comitati: NO TAV - assemblea cittadina al Parterre il 12 novembre

La situazione a Firenze non è molto bella: un "Patto per Firenze" che finisce con il regalare centinaia di milioni agli amici e colate di cemento ai Fiorentini, un aeroporto voluto stizzosamente da Renzi e Confindustria, il solito inceneritore balsamico, il progetto TAV che ormai è il festival dell'impossibile e sta franando nel ridicolo.
Per questo abbiamo ritenuto opportuno promuovere un incontro pubblico, con le associazioni ambientaliste che collaborano con noi, in cui fare il punto con la cittadinanza e elaborare assieme iniziative future.
Invitiamo tutte/i a partecipare perché il momento è molto importante per la nostra lotta.